ben

 


ben

I coordinatori dei maggiori gruppi politici della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo - Paolo De Castro (Socialisti & Democratici), Albert Dess (Ppe), Jim Nicholson (Ecr) e Jens Rohde (Alde) -  hanno inviato una lettera al commissario Ue all'Agricoltura Phil Hogan per posticipare al 2016 l'entrata in vigore del greening della nuova Pac.
Paolo De Castro ha evidenziato come in numerosi Stati membri ci sia ancora molta confusione sulle varietà da piantare sia e sulle modalità di applicazione delle regole previste ed eventuali errori potrebbero comportare il rimborso dei pagamenti ricevuti dagli agricoltori. Da una prima stima, si calcola infatti un margine di errore del 7-8% derivante da una scorretta implementazione delle norme ambientali della Pac.

Un danno pesante per l’agricoltura europea, già duramente provata su più fronti, assolutamente da evitare. Per questa ragione i quattro coordinatori hanno chiesto al commissario Hogan di posticipare l’entrata in vigore delle misure relative al greening, rispetto alle quali hanno ribadito il loro favore, al 2016 in modo da dare agli agricoltori europei e agli Stati membri il tempo necessario per adeguarsi alle nuove norme e far sì che la politica agricola si confermi uno strumento di sostegno concreto e non un danno.

fonte: paolodecastro.it
primi sui motori con e-max
 
Copyright © 2018 Terrenitalia.it. All Right Reserved.
Powered By Joomla Perfect