La “riserva nazionale” è il contenitore di titoli da cui alcuni soggetti impegnati in attività agricole possono attingere per creare o sistemare il portafoglio titoli. Si tratta di uno strumento che permette di ottenere titoli da chi non li ha oppure di aumentare l’importo del titolo per chi li ha ridotti, i beneficiari che possono presentare domanda di accesso alla riserva devono,  essere agricoltori attivi, aver presentato una Domanda Unica di pagamento nel 2016 ( con il relativo flag per la richiesta di accesso alla riserva nazionale), avere un’età compresa tra i 18 anni compiuti alla data di presentazione della Domanda Unica 2016 e 65 anni compiuti nel corso del 2016.

Le fattispecie disponibili per accedere alla riserva nazionale sono:

–   giovani agricoltori (fattispecie A);

–   nuovi agricoltori che iniziano la loro attività agricola (fattispecie B).

–   per assegnare titoli agli agricoltori per evitare che le terre siano abbandonate, comprese le zone soggette a programmi di ristrutturazione connessi ad un intervento pubblico (fattispecie C  - C.1 - C.2);

–   per assegnare titoli agli agricoltori al fine di compensarli per svantaggi specifici (fattispecie D);

–   per assegnare titoli agli agricoltori ai quali è stata negata l’assegnazione di titoli per cause di forza maggiore o di circostanze eccezionali (fattispecie E).


La domanda di accesso alla dalla Riserva nazionale prevede una superficie minima ammissibile pari a 1 ettaro per la fattispecie A e B mentre per le altre fattispecie non sono previste superficie minime, la superficie di riferimento sono il numero di ettari che l’agricoltore detiene al 15 maggio di ciascun anno.


La scadenza è il 30 settembre 2016.





Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

primi sui motori con e-max
 
Copyright © 2018 Terrenitalia.it. All Right Reserved.
Powered By Joomla Perfect